FotocameraTop » Consigli » Come scegliere una fotocamera mirrorless

Come scegliere una fotocamera mirrorless

Come scegliere una fotocamera mirrorless
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 2 anni ago

Da qualche tempo a questa parte, le fotocamere mirrorless stanno prendendo sempre più piede sul mercato della fotografia e degli apparecchi fotografici in generale, siano esse destinate ad un uso semi-professionale che ad un uso da principiante.

Probabilmente in un futuro (non troppo lontano) andranno a sostituire le regine del mercato attuale, ovvero le reflex.

Le mirrorless infatti si fanno preferire alle reflex per diverse caratteristiche: una su tutte è quella della compattezza, data dal particolare sistema che esclude gli specchi (da qui il nome mirrorless) mantenendo degli standard qualitativi dell’immagine comunque sopra la media; un livello che scaturisce dal connubio tra una reflex di fascia medio-bassa ed una classica compatta ad alte prestazioni.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Nikon 1 J5
3.1 x 9.8 x 6 cm
0.23 kg
499€ 9.4 / 10 Vedi Offerta Recensione
Sony Alpha 6000L
4.5 x 12 x 6.7 cm
0.29 kg
559€ 9.4 / 10 Vedi Offerta Recensione
Fujifilm X-T1
12.9 x 11.2 x 9 cm
0.44 kg
1800€ 10.0 / 10 Vedi Offerta Recensione

La differenza tra le reflex e le mirrorless

Come già accennato nell’introduzione, la differenza sostanziale tra reflex e mirrorless sta nell’aspetto esteriore, facendo risultare queste ultime più piccole ma allo stesso tempo performanti; vediamo adesso tecnicamente e nel dettaglio cosa sono le mirrorless. Questi dispositivi infatti rispetto alle digitali comuni, si servono di un maxresdefaultdisplay LCD come sulle compatte offrendo all’operatore una live-view di ciò che sta inquadrando.

Questo sistema fa si che si possa escludere in fase di progettazione, lo specchio del mirino ottico tipico delle fotocamere reflex rendendo non solo più piccolo il corpo macchina, ma evitando pure vibrazioni e rumori fastidiosi, con il solo difetto (se così può essere chiamato) di servirsi di un sensore d’immagine che svolge il suo compito solo ad apparecchio acceso, il che significa maggior dispendio di energia elettrica e soprattutto rumore termico che può dare fastidio all’immagine in termini di qualità.

Per quanto riguarda gli obiettivi invece, si assiste ad una evoluzione negli ultimi anni, infatti rispetto ai primi modelli che avevano l’obiettivo fisso, le fotocamere mirrorless più recenti sono dotate di obiettivi intercambiabili e sensori full frame.

L’obiettivo

Uno dei parametri da valutare quando si sta per acquistare una fotocamera digitale mirrorless è la lunghezza focale (indicato in rosso nell’immagine), ovvero il valore espresso solitamente da due numeri (Es: 7-21mm) che permette di capire l’angolo di campo (ovvero “quanto grande sarà l’inquadratura”) oltre che lo zoom.

Molte volte accade che per fotocamere con zoom enormiobiettivo-lunghezza-luminosita (sopra i 20-30X) questi due numeri siano molto distanti. E’ importante non farsi abbindolare e pensare che più grande il numero migliore sarà l’obiettivo. Anzi, molto spesso è esattamente il contrario.

Per convincerti di ciò, ti basterà sapere che per le fotocamere reflex, ci sono degli obiettivi da centinaia (a volte migliaia) di euro con zero variazione focale, ovvero degli obiettivi fissi con una sola lunghezza focale. In questo caso nell’obiettivo ci sarà specificato solamente 1 numero (Es: 50mm).

Le macchine fotografiche mirrorless hanno l’obiettivo intercambiabile, esattamente come nelle reflex. Si possono quindi trovare sul mercato obiettivi grandangolari, teleobiettivi e obiettivi macro.

Differenza tra sensori

Un altro fattore che riguarda le mirrorless è senza dubbio l’uso di sensori più piccoli rispetto alle macchine fotografiche reflex; il più usato è senza dubbio il sensore di formato 4:3 Panasonic da 17.3mm x 13mm. A seconda della marca della sensorefotocamera possiamo avere diversi sensori di diverso formato più o meno piccolo fino ad arrivare al sensore ½, 3 della Pentax Q, il più piccolo che si possa trovare su una macchina di questa categoria.

Se si pensa di comprare una fotocamera EVIL (o mirrorless), il sensore sarà un fattore determinante per la scelta, dal momento che esso pregiudica la qualità fotografica ad ISO più alte. Per questo è consigliato scegliere una fotocamera con sensore full frame (meno diffuse) o almeno 4:3.

Un’altra caratteristica da considerare su questo tipo di fotocamera, è la profondità di campo che risulta essere molto estesa a parità di apertura diaframmatica e focale rispetto alla reflex, ciò si traduce nell’effetto poco corretto del “tutto a fuoco”. Infatti la nostra immagine non avrà differenza di piani vicini piuttosto che lontani. Quest’ultimo fattore è legato alla minore superficie del sensore rispetto alle digitali classiche.

Dispositivi di memorizzazione e display LCD

Utile sapere che nella scelta all’acquisto di una mirrorless, il dispositivo di memorizzazione è di tipo SD (nello specifico SDHC ed SDXC), ma alcuni modelli al fine di minimizzare lo spazio occupato, adottano perfino le microSD.

Utile comprare delle schede con classi di velocità e quantità di memoria maggiori, infatti più alta sarà la classe, più velocemente riusciremo asamsung-nx3000 trasferire le immagini più definite o i video più pesanti; importante è anche lo speed rating di una card di memoria, che la velocità di scrittura. Quest’ultima si traduce in minor tempo necessario a svuotare il buffer della macchina per essere pronta ad un nuovo scatto.

Altro fattore che pregiudica la scelta della fotocamera mirrorless risiede nel display LCD-OLED, il quale ricopre un ruolo fondamentale visto che starà sempre acceso per fare da mirino per lo scatto e può essere più o meno definito a seconda del modello scelto. Può avere tecnologia touch-screen o semplice ruolo di schermo coadiuvato da comandi aggiunti esternamente.

Conclusioni

Il rapporto qualità prezzo non è solitamente vantaggioso per questo tipo di macchine mirrorless, soprattutto in relazione alla qualità offerta dalle sempre affidabili reflex, di contro è innegabile la comodità di avere un minimo ingombro appresso; si può dire che come ogni cosa del settore tecnologico, la risposta al quesito è alquanto incerta e molto soggettiva.

La scelta della giusta mirrorless dipende dal proprio budget e da alcuni fattori: se siamo dei fotografi alle prime esperienze o semplici amatori, allora la mirrorless ha un suo perchè da un punto di vista pratico (non si ha la necessità di portarsi accessori dietro) e per tale motivo scegliere una macchina fotografica mirrorless di medio o medio-basso livello potrebbe essere la scelta migliore ad un costo vantaggioso, accettando però il compromesso di non poter fare scatti eccellenti, poichè per questi ultimi serve un budget più alto ed un prodotto semi-professionale di fascia alta.

Non sai quali sono le migliori?
➤ Vedi la nostra classifica delle migliori fotocamere Mirrorless aggiornata a novembre 2017.
In alternativa puoi trovare tutte le fotocamere Mirrorless in offerta aggiornate ogni giorno.

Come scegliere una fotocamera mirrorless
5 (100%) 4 votes
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *