FotocameraTop » Scegliere fotocamera » Come scegliere una fotocamera compatta

Come scegliere una fotocamera compatta

Come scegliere una fotocamera compatta
  • Staff Angolo degli Acquisti
  • 2 anni ago

Scegliere la macchina fotografica compatta digitale tra le centinaia di modelli presenti nel mercato può risultare un impresa veramente difficile.

Per questo noi di fotocameratop.com abbiamo fatto un pò di chiarezza su quali siano le caratteristiche di una macchina fotografica compatta e quali sono i fattori utili per scegliere quella perfetta.

Per chi è adatta una fotocamera compatta

Le fotocamere compatte sono caratterizzate da una facilità d’utilizzo enorme. Esse vengono anche dette point and shoot dato che richiedono pochissima o nulla esperienza fotografica, perchè tutto il lavoro di configurazione per lo scatto viene lasciato al software pre-installato nella macchina fotografica.

ProdottoDimensioni Prezzo Voto Azioni
Sony DSC-W830
9.3 x 2.3 x 5.3 cm
0.1 kg
111.74€ 8.6 / 10 Vedi Offerta Recensione
Canon SX610 HS
10.5 x 6.1 x 2.7 cm
0.17 kg
199.51€ 9.0 / 10 Vedi Offerta Recensione
Canon SX710 HS
11.3 x 6.6 x 3.5 cm
0.24 kg
249.99€ 9.6 / 10 Vedi Offerta Recensione

Fattori utili per scegliere una fotocamera compatta

Scegliere una fotocamera compatta tra moltissimi modelli può risultare un impresa ardua e difficoltosa. Quì di seguito vediamo insieme la lista dei fattori da tenere in considerazione quando si è pronti ad acquistare una fotocamera entry level (compatta).

euro (1)Prezzo delle fotocamere compatte

Uno dei punti di forza delle fotocamere compatte è decisamente il prezzo contenuto e non esorbitante, come invece accade per le più “elaborate” Reflex o Mirrorless. Non esiste una fascia di prezzo che indichi la qualità di una fotocamera, perciò procediamo a vedere gli altri parametri.

Dimensioni e peso

Come dice il loro nome, compatte, le dimensioni e il peso di questa categoria di macchine fotografiche sono decisamente contenuti. Questo ti permetterà di non dover scarrozzare e comprare tracolle dedicate o custodie ingombranti.

Il peso è un fattore relativamente di poco conto quando andiamo a confrontare due fotocamere digitali compatte.

Il displaysamsung-nx3000

Una buona fotocamera compatta è quasi sempre corredata da un ottimo display. Molte volte questo fattore viene sottovalutato ma è in realtà, è una di quelle qualità che vi permetteranno di amare o odiare la vostra macchina.

Dimensioni

Le dimensioni del display sono generalmente importanti. Più grande è meglio è! Perchè? Semplicemente perchè, a meno che non siate dotati di una vista da falco, un’immagine più grande ti permetterà di perdere meno tempo nello scatto e nella selezione delle foto ben riuscite.

Molto spesso troveremo le misure della diagonale in pollici, un pò come accade per le televisioni. Più grande è il valore in pollici e più grande sarà il display.

Risoluzione

Ti è mai capitato dopo uno scatto di visionare la foto sul display per decidere se volevi o meno ri-scattarla? Se si, ti sarà probabilmente capitato anche di pensare che fosse venuta perfetta per poi scoprire, a tuo discapito, che non era così. Colpa (probabilmente) della risoluzione del display.

La risoluzione del monitor di una fotocamera compatta è una caratteristica che va di pari passo con la dimensione del display. Più è risoluto e migliore sarà la nitidezza dell’immagine sullo schermo. Questo ti permetterà di capire velocemente se la foto è venuta sfocata o meno. Solitamente la risoluzione viene misurata in pixels.

Luminosità

Non tutti i venditori specificano il contrasto o la luminosità del display. Tuttavia se fossero disponibili, questi due valori sono:

  • Contrasto: misurato solitamente con la formula 1:10000 (uno a diecimila) -> più alto è il secondo numero meglio è;
  • Luminosità: misurata in lumen -> anche qui, più alto è, meglio è!

Alcune fotocamere digitali compatte hanno un display LCD ad alta risoluzione, in modo che anche con un sole accecante, potrai vedere sempre le foto sullo schermo.

Ancoraggio

Per ancoraggio intendiamo la movibilità del display. Alcune compatte, infatti, hanno un display che può essere ruotato o comunque mosso dal suo alloggiamento “standard”. Questo ti permetterà di fare delle foto da posizioni scomode o, in alcuni casi, anche farti dei selfie.

Questo non è uno dei fattori più importanti ma se sei indeciso tra due macchine equivalenti, cerca di tenerne conto.

L’ottica

Per ottica intendiamo tutto il comparto ottico che comprende il sensore (dove viene catturata l’immagine) e l’obiettivo.

obiettivo-lunghezza-luminosita

La variazione di lunghezza focale dell’obiettivo

Non spaventarti. La lunghezza focale (indicato in rosso nell’immagine) è quel valore espresso solitamente da due numeri (Es: 7-21mm) che permette di capire l’angolo di campo (ovvero “quanto grande sarà l’inquadratura”) oltre che lo zoom.

Molte volte accade che per fotocamere con zoom enormi (sopra i 20-30X) questi due numeri siano molto distanti. E’ importante non farsi abbindolare e pensare che più grande il numero migliore sarà l’obiettivo. Anzi, molto spesso è esattamente il contrario.

Per convincerti di ciò ti basterà sapere che per altre categorie di macchine fotografiche, ci sono degli obiettivi da centinaia (a volte migliaia) di euro con zero variazione focale ovvero degli obiettivi fissi con una sola possibile lunghezza focale. In questo caso nell’obiettivo ci sarà specificato solamente 1 numero (Es: 50mm).

La luminosità dell’obiettivo

Se l’obiettivo non è fisso (ha una variazione della lunghezza focale) allora potremmo trovare due numeri anche per la luminosità dell’obiettivo (indicata in blu nella foto).

Minori sono questi numeri e più luminoso sarà l’obiettivo. Maggiore luminosità significa che il sensore della fotocamera riceverà più luce e l’immagine risulterà più nitida.

isoGli ISO

Gli ISO sono un altro importante fattore quando si sceglie una fotocamera compatta. Senza tediarti con spiegazioni tecniche ti basterà sapere che più bassi sono gli ISO indicati, minore sarà il rumore sulle foto a scarsa luce e in movimento (i classici puntini nelle immagini notturne).

I megapixel

Sebbene ormai tutti i produttori sembrano evidenziare solo questo valore per far esaltare la qualità della macchina, i megapixel sono un parametro da prendere con le pinze. Se non sai cosa sono in realtà i megapixel, ti invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato.

Se invece non ti interessa, ti basterà sapere che non è sempre vero che una fotocamera da 10 MP è migliore di una da 8MP o addirittura 6MP. Cerca invece di leggere e comprendere i dati riguardanti ISO, variazione focale e luminosità dell’obiettivo!

Sensori GPS, WIFI e funzionalità “Smart”wifi

Svoltiamo completamente campo e parliamo delle funzionalità smart delle fotocamere. Come per le TV, anche le macchine fotografiche si stanno adattando ai tempi e sempre più modelli (anche dal costo contenuto) sono corredati da sensori GPS, connettività WiFi e NFC. Sebbene non siano uno dei fattori principali, cerca di informarti sulle possibilità smart, così da fare una scelta più completa possibile!

Conclusioni e riassunto

Per scegliere una fotocamera compatta è necessario assolutamente valutare:

  • Il prezzo
  • Il comparto ottico (obiettivo, megapixel, ISO)
  • Il display (dimensione e risoluzione)
  • L’obiettivo

Tutti gli altri fattori descritti qui sopra sono di “contorno”, ma comunque utili una volta che hai trovato 2 o più fotocamere che fanno al caso tuo.

Non sai quali sono le migliori?
➤ Vedi la nostra classifica delle migliori fotocamere compatte aggiornata a marzo 2017.
In alternativa puoi trovare tutte le fotocamere compatte in offerta aggiornate ogni giorno.

Come scegliere una fotocamera compatta
4.67 (93.33%) 6 votes
Fai una domanda o lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *